Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini
2017
3
storie

La riscoperta del ciliegio acido

AgroNotizie e Plantgest ti raccontano in un video-documentario presente e futuro delle amarene, marasche e visciole in Italia
La riscoperta del ciliegio acido - Plantgest news sulle varietà di piante

Per migliorare il settore è necessario innovare il sistema di coltivazione, creare nuove varietà e ridurre i costi di produzione

Fonte immagine: Agronotizie

Il ciliegio acido in Italia vanta un'antica e documentata tradizione. Tuttavia il suo interesse a livello nazionale è stato negli anni abbastanza marginale: nel 2014, in base ai dati Faostat, l'Italia si è posizionata al 16esimo posto a livello mondiale con 7.541 tonnellate. 
Complessivamente nel mondo sono state prodotte 1.362.231 tonnellate di amarene, marasce e visciole, l’Europa ne rappresenta oltre il 50%. I principali Paesi sono la Russia con 198 mila tonnellate, l’Ucraina con 182.880, la Turchia 182.577 tonnellate, la Polonia con 176.545 tonnellate e gli Stati uniti d’America con 137.983 tonnellate. 

Le superfici coltivate a ciliegio acido in Italia sono circa di 1.600 ettari suddivise tra Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Marche e Campania. Il comparto attualmente vive momenti di difficoltà causati dagli alti costi di produzione, da un mercato in crescita ma ancora di nicchia e dalla forte concorrenza da parte del prodotto proveniente dall’Est Europa. Per guardare al futuro con prospettiva è necessario cambiare passo. Per farlo l’unica via da percorrere è quella di valorizzazione del prodotto locale e razionalizzazione dei costi di gestione.
 

Fase della raccolta meccanica a scuotimento delle amarene (Fonte foto: © AgroNotizie)

Entriamo nel dettaglio del secondo aspetto. Per prima cosa è necessario passare ad un impianto ad alta densità sfruttando le nuove tecniche di raccolta meccanizzata: in questo modo è possibile dimezzare i costi totali di produzione, passando da 0,60 euro/kg a 0,30 euro/kg. Poi è necessario migliorare il panorama varietale, creando piante più adatte alle attuali esigenze produttive e di consumo.

Per approfondire meglio il tema AgroNotizie e Plantgest hanno creato un video-documentario, dove è possibile vivere le esperienze di tecnici e frutticoltori che hanno contribuito a dare valore a questo settore e che rappresentano la spinta per il suo futuro rilancio: Stefano Lugli, ricercatore presso il DipSA-Università di Bologna, Alberto Mario Levi, presidente MonteRè Cooperativa Modenese Essiccazione Frutta, Ivo Piombini, proprietario dell'Az.Agr. Cà del Rio di Formigine (MO).
 
  
Guarda il video-documentario sulle ciliegie acide sul canale You Tube di Plantgest.com (Fonte video: © AgroNotizie)

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Plantgest nella settimana precedente

Plantgest® è un sito realizzato da Image Line®