Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Vip Mela Val Venosta, una nuova organizzazione per il futuro

Diritti per nuove varietà, riorganizzazione della struttura interna e crescita delle coltivazioni biologiche: questi gli obiettivi dell'associazione per affrontare le sfide del mercato

Vip Mela Val Venosta, una nuova organizzazione per il futuro - Plantgest news sulle varietà di piante

L'Associazione delle cooperative ortofrutticole della Val Venosta ha modificato l'organico

Fonte immagine: © Val Venosta

Vip Mela Val Venosta presenta oggi una serie di cambiamenti organizzativi finalizzati ad affrontare il mercato con maggiore incisività, rapidità e capacità di reazione.

"Negli ultimi anni tutte le nostre cooperative hanno fatto forti investimenti in tecnologia, che ci hanno permesso di rappresentare lo stato dell’arte nel settore" –  afferma Josef Wielander, direttore generale di Vip Mela Val Venosta.

La crescita delle coltivazioni biologiche raggiugerà 800 ettari nel 2019; contemporaneamente l'associazione ha lavorato all’acquisizione dei diritti per nuove varietà quali Kanzi®, Ambrosia, Envy, Yello® e altre in arrivo dalle prossime stagioni.

Wielander continua: "Ora è giunto il momento di riorganizzare la nostra struttura interna per fornire ai nostri clienti la progettualità necessaria ad affrontare questo momento di svolta nel mercato delle mele, in cui coesistono le varietà tradizionali e quelle nuove, e molti nuovi Paesi si propongono progressivamente sia come competitors che come acquirenti".

"Si tratta di una sfida stimolante" – interviene Fabio Zanesco, direttore commerciale di Vip – "Siamo sulla strada giusta per modernizzare il nostro approccio al mercato".

"Per quanto riguarda l’aspetto commerciale, il nostro team rimane invariato per gli storici mercati di Italia e Germania
Abbiamo rivisto le responsabilità per alcuni strategici mercati di esportazione. Nella gestione del nostro sviluppo nella penisola Iberica ci sarà come area manager Christiane Gfrei.
I mercati africani e dell’Est Europa saranno invece da oggi nelle mani di Mathias Lang, che si affianca a Sepp Zöschg, responsabile per Scandinavia e Medio Oriente, completando la squadra che si dedica alle vendite al di fuori del mercato nazionale
".

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Plantgest nella settimana precedente

Plantgest® è un sito realizzato da Image Line®