Campania, le banche del germoplasma aprono i forzieri

Sarà possibile richiedere materiale da moltiplicazione e da riproduzione di varietà in via di estinzione per specie sia legnose da frutto che erbacee, al fine di riprenderne la coltivazione

Campania, le banche del germoplasma aprono i forzieri - Plantgest news sulle varietà di piante

Si contano a centinaia le varietà antiche di ortaggi e fruttifere in via di estinzione in Campania

Fonte immagine: © Regione Campania

Puntare su varietà antiche orticole o frutticole per soddisfare un mercato di nicchia: in Campania da oggi volendo si può fare richiesta per ottenerne il seme o il materiale di moltiplicazione. Sono centinaia le varietà antiche in via di estinzione custodite nei forzieri delle banche del germoplasma, dai quali ora diventa possibile attingere; molte delle quali sono registrate come Prodotti agroalimentari tradizionali.

Infatti, la Regione Campania ha definito le modalità operative per poter accedere alle Risorse genetiche vegetali a rischio di estinzione iscritte al "Repertorio regionale delle risorse genetiche a rischio di estinzione", istituito come previsto dall'articolo 7 del Regolamento n 6/2012.

Attualmente le risorse genetiche vegetali della Campania sono custodite in banche dei semi e collezioni di campo presso cinque strutture di ricerca, beneficiarie della tipologia d'intervento 10.2.1 del Programma di sviluppo rurale Campania 2014-2020, le quali svolgono l'azione di conservazione delle risorse a rischio di estinzione nell'ambito del progetto collettivo Abc (dedicato alle specie erbacee) e del progetto collettivo Dicovale (inerente le specie legnose da frutto).

Le Banche del germoplasma individuate sono: Crea Of ed Arca 2010 per le erbacee, mentre Craa-Azienda Improsta, Crea Ofa ed Università degli Studi di Napoli Federico IIdipartimento di Agraria, si occupano delle legnose da frutto.

In accordo con le Banche del germoplasma, la gestione delle richieste di materiale di riproduzione/moltiplicazione sarà coordinata dal Crea Of, capofila del progetto Abc, per le risorse genetiche appartenenti alle specie erbacee, e dal Craa- Azienda Improsta, capofila del progetto Dicovale, per le risorse genetiche appartenenti a specie legnose da frutto. Tale gestione sarà garantita per tutta la durata degli impegni assunti dalle Banche del germoplasma nell'ambito della Misura 10.2.1 del Psr Campania 2014-2020.

Per le richieste di materiali di riproduzione/moltiplicazione delle risorse genetiche regionali iscritte al repertorio vanno utilizzati modelli diversi per le erbacee e le legnose da frutto, scaricabili dal sito della Regione Campania.

Nella e-mail di trasmissione della richiesta va anche riportato uno dei seguenti elementi:
  • link su cui reperire lo Statuto del richiedente;
  • copia dello Statuto;
  • codice Ateco, se ditta iscritta alla Camera di commercio.
Le richieste dei materiali di riproduzione/moltiplicazione delle risorse genetiche, dovranno essere inviate, oltre che alla Regione Campania - uod.500706@pec.regione.campania.it - anche alla Banca del germoplasma che varia a seconda della tipologia di pianta necessaria:

- per le erbacee: Crea, Centro di ricerca orticoltura e florovivaismo, via Cavalleggeri 25, Pontecagnano (Sa)
email: of@pec.crea.gov.it

- per le legnose da frutto: Craa - Azienda Improsta, Ss 18 - Tirrenia Inferiore - Km 79+800, Eboli (Sa)
e-mail: azienda@improsta.it

I soggetti che fanno parte della "Rete di conservazione e sicurezza delle risorse genetiche" istituita ai sensi dell'articolo 2 del Regolamento n 6/2012, e solo per motivi diversi da quelli di studio e/o ricerca - possono invece richiedere i materiali di riproduzione/ moltiplicazione direttamente alla Banca del germoplasma incaricata, con una semplice mail indirizzata a:

Crea Of: of@pec.crea.gov.it , per le risorse appartenenti alle specie erbacee;

Craa - Azienda Improsta: azienda@improsta.it , per le risorse appartenenti alle specie legnose da frutto.

Per motivi di studio o ricerca anche gli aderenti alla Rete devono utilizzare l'apposito modello. Tutti gli scambi e i trasferimenti di materiale saranno comunque annotati su apposito Registro, a cura delle banche del germoplasma stesse.

Autore: Mimmo Pelagalli

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione...

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Plantgest nella settimana precedente

Plantgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2021)