Modì®, il gusto per il rosso

Terza giornata dedicata al progetto di sviluppo Modi® CIVG198 con visita tecnica ai campi di sperimentazione e di coltivazione

Modì®, il gusto per il rosso - Plantgest news sulle varietà di piante

Modì, giornata dimostrativa nella sede del Civ

Anche quest’anno il Civ - Consorzio italiano vivaisti di Ferrara ha dedicato una giornata dimostrativa e divulgativa sulla nuova varietà di melo Modi®CIVG198* brevettata dal Consorzio nell’ambito di un progetto di miglioramento genetico. L’evento si è tenuto il 4 settembre scorso, nella sede del Consorzio a San Giuseppe di Comacchio (Fe) alla presenza dell’assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Tiberio Rabboni.

Il Civ è nato 23 anni fa, quando l’Italia era soggetta ad egemonia, in termini di innovazione varietale frutticola, da parte di paesi esteri (Usa e Francia in particolare). Grazie ad una intensa attività iniziata circa 10 anni fa ha permesso al Consorzio ferrarese di arrivare a detenere oggi il più importante pacchetto europeo di brevetti e marchi di novità frutticole e di inserirsi tra i primi player a livello mondiale. In modo particolare si è cercato di ricercare caratteristiche di ecocompatibilità che oggi risultano caratteristiche molto richieste per cercare di adattarsi ai forti cambiamenti climatici ed economici che però possono creare nuove opportunità per i vivaisti e per gli agricoltori.
Le principali specie frutticole interessate sono rappresentate da Fragola e Melo (il programma di ricerca del Civ è uno dei più significativi a livello mondiale per ampiezza e risultati). Le due varietà ottenute, brevettate e successivamente commercializzate sono rappresentate da Rubens®civni* e Modì®CIVG198* le quali sono state inserite in progetti specifici per la loro diffusione commerciale.
Il Consorzio è stato fondato nel 1983 da tre aziende leader del settore, Vivai Mazzoni, Salvi Vivai, Tagliani Vivai, tutte con sede nel Ferrarese. Le tre aziende producono annualmente circa 4 milioni di portinnesti, 2,2 milioni di alberi finiti di pere, mele e drupacee, 120 milioni di piante di fragola e 3 milioni di  zampe di asparago, sviluppando un fatturato annuo di 25 milioni di euro ed investono in ricerca , attraverso il Civ, il 3% del loro fatturato.

Il progetto Rubens®

Rubens® è la prima varietà di melo licenziata dal Civ e prodotta in forma controllata. In Europa è al top delle preferenze del segmento più importante dei consumatori: quelli che amano la mela croccante, succosa e con elevati livelli di zucchero e aroma. Con queste caratteristiche Rubens® può raggiungere un target intorno al 60% dei consumatori europei. Questo dato, proveniente da uno studio di mercato europeo, è confermato anche da un’indagine svolta in Italia. Rubens® si inserisce nel segmento di mercato attualmente occupato dalla varietà Gala ed in cui è situata anche la varietà Elstar: Rubens® è un miglioramento qualitativo di entrambe. Obiettivo del progetto è attaccare il mercato della Gala, mela di brevetto neozelandese, che rappresenta uno dei segmenti più importanti del mercato mondiale delle mele.
Oggi le principali aree di produzione in Europa sono l’arco alpino, le pianure nord europee (Olanda, Nord Germania, Danimarca). Già 1 milione di alberi sono stati piantati. Entro il 2011 si prevedono fino a 1000 ettari coltivati per una produzione di circa 50.000 tonnellate. Gruppi partecipanti al progetto: Mazzoni, Salvi, VOG, ViP (Italia), Efko (Austria), Iseppi (Svizzera), Elbe-Obst (Germania), Dansk Kernegfrucht (Danimarca), Inova Fruit (Olanda). Contatti sono in corso in Gran Bretagna, Svezia e Francia. Progetti di sviluppo sono avviati negli Stati Uniti, in Cile ed in Sud Africa.

Il progetto Modì®

Caratteristiche tecniche
Le principali caratteristiche di Modi®CIVG198 sono le ottime qualità organolettiche, l’elevata e costante produzione, la possibilità di un’unica raccolta, la resistenza alla ticchiolatura e la sua adattabilità sia alla pianura padana (la stessa pianura padana e la Val d’Adige sono le sue zone d’elezione in Italia) sia alle aree del Centro Europa.
La varietà Modi®CIVG198 è la naturale evoluzione di un altro progetto Civ, la mela Rubens®CIVNI.
Modi®CIVG198 matura 7 giorni prima di Golden Delicious, con albero di media vigoria, precoce entrata in produzione e con produttività molto elevata e costante (per evitare eccessi di produzione si richiede un attento diradamento).
La fioritura regolare ed abbondante non presenta alternanza. Il frutto è tronco conico allungato, di ottimo calibro e di colore rosso porpora molto brillante sulla quasi totalità della superficie. La colorazione si mantiene inalterata nel tempo. La polpa è molto consistente, croccante e succosa e di colore giallo con elevato tenore di zuccheri e di acidi. Le caratteristiche organolettiche sono elevate.
La mela ha caratteristiche ottimali per la conservazione, come l’elevata consistenza della polpa, la succosità ed i valori di brix e di acidità molto alti. Queste caratteristiche si mantengono inalterate nel tempo e conferiscono un’elevata shelf life post vendita.

Il piano di sviluppo
La varietà Modi®CIVG198 è l’unica mela il cui progetto di gestione a “Club” può definirsi interamente italiano in quanto l’attività di ricerca, la proprietà del brevetto vegetale e del marchio ed il gestore del prodotto sono italiani. Per la prima volta l’Italia, può vantarsi di governare direttamente un importante processo innovativo nell’ambito della frutticoltura.
Con la costituzione della Società Consortile Modi Europa Spa, avvenuta il 13 giugno scorso con sede a Ferrara, il progetto Modi®CIVG198 può operare per la commercializzazione sia delle piante, sia dei frutti della varietà.
Modi Europa Spa è stata istituita dal Civ in qualità di promotore del progetto, proprietario di marchio e brevetti; Salvi Vivai, Vivai Mazzoni, Tagliani Vivai in qualità di vivaisti esclusivisti della varietà; AFESalvi, CICO- Mazzoni, Tagliani Clementi Frutta in qualità di incaricati alla produzione.
Ad oggi è già stato siglato l’accordo per l’ingresso di altri tre incaricati alla produzione: Apofruit Italia, Agrintesa, Ferrara Frutta e sono in corso trattative per l’ingresso di un altro importante partner italiano e di alcuni gruppi europei.

La Società consortile, esclusivista per la produzione nei Paesi Ue., oltre che della commercializzazione si occuperà anche della programmazione, produzione, promozione e comunicazione. Tutto il prodotto sarà anche commercializzato attraverso un solo nome su tutto il territorio dell’Ue per poter dare maggiore trasparenza, maggiore riconoscibilità ed un legame ed un controllo con la grande catena di distribuzione. Inoltre si potrà avere un’unica visione strategica ed un patto consortile che ha caratteristiche fortemente innovative rispetto agli altri progetti club esistenti da cui si differenzia ad esempio per un’unica fatturazione centralizzata per i consorziati.

Nel corso della prima campagna di commercializzazione 2007/2008 è prevista una produzione di 300 tonnellate di mele che verranno indirizzate verso i principali canali di distribuzione europei ed extra europei.

Modi Europa Spa ha steso un programma di sviluppo serrato che prevede il raggiungimento di un potenziale produttivo di: 20.000 tonnellate entro il 30/06/2010; 50.000 tonnellate entro il 30/06/2013; 100.000 tonnellate entro il 30/06/2017.

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione...

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Plantgest nella settimana precedente

Plantgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2023)