Melo
Goldrush®

Sinonimi: Coop 38

Melo Goldrush - Plantgest.com

Realizzata da Image Line presso Interpoma 2008

E una sorta di Golden-simile che si riconosce bene per le numerose lenticelle evidenti, un può aureolate e rugginose, che in caso di alta umidità  alternata a periodi di siccità  possono dar luogo a srepolature. La polpa è molto soda, ad altissimo contenuto di zuccheri e acidità. Caratteristiche organolettiche superiori a Golden. E' adatta alla melicoltura biologica, anche se molto sensibile all'oidio, rivolta ai mercati del Nord Europa, che apprezzano il suo sapore forte dato dalla componente acidula e dalla consistenza della polpa. Sotto il profilo agronomico richiede con stagione sufficientemente lunga per completare la maturazione, molto tardiva (seconda decade di Ottobre). L'albero compatto, semispur ed è facilmente gestibile. In certe annate con maturazione incompleta, la mela rimane di colore verde giallo e non possiede i migliori requisiti. Si può coltivare solo in circoscritte ...
E una sorta di Golden-simile che si riconosce bene per le numerose lenticelle evidenti, un può aureolate e rugginose, che in caso di alta umidità  alternata a periodi di siccità  possono dar luogo a srepolature. La polpa è molto soda, ad altissimo contenuto di zuccheri e acidità. Caratteristiche organolettiche superiori a Golden. E' adatta alla melicoltura biologica, anche se molto sensibile all'oidio, rivolta ai mercati del Nord Europa, che apprezzano il suo sapore forte dato dalla componente acidula e dalla consistenza della polpa. Sotto il profilo agronomico richiede con stagione sufficientemente lunga per completare la maturazione, molto tardiva (seconda decade di Ottobre). L'albero compatto, semispur ed è facilmente gestibile. In certe annate con maturazione incompleta, la mela rimane di colore verde giallo e non possiede i migliori requisiti. Si può coltivare solo in circoscritte aree collinari e di bassa montagna o di alta pianura. In pianura il rischio maggiore è il cracking dei frutti e relativamente frequente.

Leggi tutto nascondi

Calendario di maturazione

Distribuita da

Contatta l'azienda
Contatta l'azienda

Informazioni fornite dai distributori

Dati principali della varietà

Luogo di origine: Stati Uniti d'America (USA)
Ottenuta nel 1973 nell'ambito del programma PRI tra Purdue University (West Lafayette, Indiana), Rutgers (The State University of New Jersey, New Brunswick), University of Illinois (Urbana).La resisteza a Venturia sp. deriva dal gene Vf del Malus Floribunda 821. Il semenzale originale ਠstato selezionato come PRI 2750-6, poi come Co.op 38 e brevettata e licenziata nel 1993.

Tecnica di ottenimento: Golden Delicious x C.O.O.P.17 (p.r.i. 1689-100)

Anno di diffusione: 1973

Anno di commercializzazione: 1993

Costitutore: Washington State University - Agricultural Experimental Station

Fonte: Istituto Sperimentale di Frutticoltura - Provincia di Verona

Vuoi scoprire tutte le caratteristiche di questa varietà?

Proprietà della varietà   Resistenza alle avversità   Brevetti
Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Accedi con Google

In caso di utilizzo del social login, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Non sei ancora iscritto?

Registrati gratis

per scoprire la scheda tecnica
ed utilizzare tutti gli strumenti:
ricerca avanzata, confronto varietale
e calendario di maturazione

News correlate

2020
18
Micropropagazione, qualità per il made in Italy
Micropropagazione, qualità per il made in Italy - Plantgest news sulle varietà di piante

La moltiplicazione in vitro è una tecnica di propagazione vegetativa capace di realizzare cloni di una pianta madre, controllate dal punto di vista genetico e sanitario. Un aspetto simbolo del vivaismo made in Italy. Intervista a Maurizio Lambardi, del Cnr-Ibe di Firenze, con il supporto della Soi-Società ortoflorofrutticola italiana

Leggi tutto

2020
18
Micropropagazione, qualità per il made in Italy
Micropropagazione, qualità per il made in Italy - Plantgest news sulle varietà di piante

La moltiplicazione in vitro è una tecnica di propagazione vegetativa capace di realizzare cloni di una pianta madre, controllate dal punto di vista genetico e sanitario. Un aspetto simbolo del vivaismo made in Italy. Intervista a Maurizio Lambardi, del Cnr-Ibe di Firenze, con il supporto della Soi-Società ortoflorofrutticola italiana

Leggi tutto

2020
27
Ticchiolatura, suggerimenti per la difesa
Ticchiolatura, suggerimenti per la difesa - Plantgest news sulle varietà di piante

La ticchiolatura del melo e del pero sono patogeni chiave. Ad oggi la difesa migliore è quella chimica. Esistono comunque varietà resistenti alla ticchiolatura. Ecco le sostanza attive autorizzate e le varietà resistenti

Leggi tutto

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Plantgest nella settimana precedente

Plantgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)