Toscana, il bando per i castagneti da frutto

A disposizione contributi dell'80% per interventi di miglioramento e ripristino delle selve. Scadenza il 5 settembre 2022, all'interno il link al bando

Toscana, il bando per i castagneti da frutto - Plantgest news sulle varietà di piante

(Castagneti da frutto, in Toscana il bando per migliorarli (Foto di archivio)

Fonte immagine: © Lunghammer - Adobe Stock

La Toscana sta per aprire il bando per concedere contributi per gli interventi di miglioramento dei castagneto da frutto per il 2022.

 

Il bando, attivato sulla misura F.1.44 del Piano Regionale Agricolo e Forestale (Praf), ha l'obiettivo di migliorare lo stato dei castagneti da frutto, sia tramite il recupero di quelli abbandonati che tramite il miglioramento di quelli in produzione.

 

Un obiettivo che guarda sia alla redditività delle aziende agricole e forestali, sia alla gestione e alla tutela del territorio e del paesaggio.

 

Il bando, con una disponibilità totale di 330mila euro, è rivolto agli agricoltori con aziende iscritte all'albo regionale delle imprese agricolo forestali, regolarmente iscritti alla camera di commercio con un codice Ateco di tipo agricolo o forestale, compreso il codice 81.30.00 relativo alla cura e manutenzione del paesaggio.

 

Il bando offre un contributo dell'80% delle spese sostenute per interventi che possono comprendere:

  • il taglio delle piante estranee al castagneto da frutto;
  • il taglio di piante di castagno morte o in deperimento;
  • le potature di risanamento delle chiome;
  • la messa a dimora di nuove piante innestate o l'esecuzione di innesti;
  • gli interventi sulla viabilità forestale (ma solo nel limite massimo del 10% del costo complessivo dell'intervento);
  • la realizzazione, il miglioramento o il ripristino delle sistemazioni idraulico forestali nell'area occupata dal castagneto;
  • gli interventi di riduzione del carico sulle pendici boscate per la tutela di centri abitati, delle infrastrutture e delle sponde di corsi d'acqua e la stabilità dei versanti boscati.

Il contributo minimo che può essere richiesto è di 10mila euro e quello massimo di 50mila euro, per ogni beneficiario.

 

Le domande, corredate della documentazione richiesta, possono essere inviate ad Artea a partire dal 21 luglio e fino al 5 settembre 2022.

 

Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda alla pagina ufficiale e al testo completo del bando.

Autore: M G

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione...

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Plantgest nella settimana precedente

Plantgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)