come fare per...

Tuta absoluta, guida alla difesa

La Tignola del pomodoro è tra i più pericolosi insetti di questa Solanacea. Può essere combattuta attraverso una lotta integrata: dal monitoraggio alla difesa chimica. La redazione di Plantgest ha raccolto informazioni per voi

Tuta absoluta, guida alla difesa - Plantgest news sulle varietà di piante

Tuta absoluta o Tignola del pomodoro, insetto lepidottero molto dannoso per il pomodoro

Fonte immagine: © Maria Van Stratten - National Reference Centre del Plant Protection Service di Wageningen (GD Eppo.Int)

La Tuta absoluta o Tignola del pomodoro (detta anche Fillominatrice del pomodoro) è uno degli insetti più dannosi del pomodoro da mensa e del pomodoro da industria. Il danno si manifesta sia sul frutto, sia sulle foglie e sia sui fusti. Nel frutto (o bacca) ad esempio le larve penetrano al suo interno formando delle gallerie o delle mine. Danni che deprezzano il frutto in modo diretto, ma anche in modo indiretto: le gallerie o le mine scavate sono via d’accesso per funghi e batteri. Questi aspetti rendono il prodotto non commerciabile (e non commestibile), un'azione negativa sull'aspetto economico delle aziende agricole. Per maggiori informazioni sulla Tuta absoluta puoi guardare sul sito della Regione Emilia-Romagna

Ma come può l'agricoltore attuare una difesa dalla Tuta absoluta del pomodoro? La redazione di Plantgest ha raccolto alcune informazioni che possono aiutare l'imprenditore agricolo nella lotta a questo insetto: dagli insetticidi agli insetti utili, dai feromoni (e trappole) alla gestione agronomica migliore.

 
Larva di Tuta absoluta o Tignola del pomodoro
La difesa integrata permette di combattere la Tuta absoluta
(Fonte foto: © MariaVan Stratten del National Reference Centre - GD.Eppo.Int)
 

Interventi agronomici, agire partendo da lontano

La loro finalità è soprattutto preventiva, ma può rappresentare anche un'ottima azione per ridurre la popolazione della Tuta absoluta. Una prima operazione è una aratura poco profonda o una lavorazione superficiale (5-10 cm) durante il periodo invernale: indicativamente in gennaio che normalmente è quello più freddo (al dì la dei cambiamenti climatici in corso). Questa lavorazione del terreno permette di portare le pupe e le crisalidi dell'insetto in superficie che così saranno più esposte alle basse temperature ed agli uccelli, portandone alla morte un certo numero.
Le opportune rotazioni colturali possono essere altri strumenti molto utili: alternare il pomodoro con piante diverse dalle Solanacee (e da quelle più attaccate da questo insetto a prescindere dalla famiglia botanica) o eseguire un periodo di riposo tra un ciclo colturale ed il successivo.

 
Danno su frutto o bacca di Pomodoro da Tuta absoluta o Tignola del pomodoro
I danni economici possono essere ingenti, è necessario difendersi
(Fonte foto: © MariaVan Stratten del National Reference Centre - GD.Eppo.Int)
 

Monitoraggi, per prevenire

Attraverso questa attività è possibile tenere sotto osservazione la presenza e la consistenza della popolazione dell'insetto e contemporaneamente abbassare il livello della popolazione maschile e, quindi, per diminuire le possibilità di accoppiamento e di ovodeposizione. Viene effettuata attraverso trappole a feromoni sessuali. Queste trappole possono essere realizzate con contenitori plastici a cui sono aggiunti sapone, sostanze oleose e capsula di feromoni (inseriti centralmente nel contenitore).
Per maggiori informazioni puoi leggere un articolo della rivista Agricoltura della Regione Emilia Romagna, un articolo di AgroNotizie del 23 ottobre 2019.
Su Fitogest.com puoi trovare l'elenco delle trappole in commercio per Tuta absoluta su pomodoro e relative specifiche tecniche (la registrazione è gratuita).
Due sono i feromoni autorizzati contro Tuta absoluta nel pomodoro: (E,Z),-3,8-tetradecadien-1-yl acetate e (E,Z,Z),-3,8,11-Tetradecatrien-1-yl acetate. Guarda su Fitogest.com i dettagli e le aziende produttrici (la registrazione è gratuita).

 

Gli insetti utili

E' possibile procedere con la lotta biologica mediante il lancio d'insetti ausiliari che si cibano delle uova, delle larve e delle crisalidi della Tuta absoluta. Alcuni parassitoidi sono presenti in natura. Tra quelli utilizzabili abbiamo la Crysoperla carnea, Podisus maculiventris e Sirfidi. Su Fitogest.com tutti i dettagli (la registrazione è gratuita).

 

La lotta chimica alla Tignola

E' sicuramente possibile effettuare una lotta chimica, se inserita in una strategia di difesa integrata ed impiegando principi attivi con diversi meccanismi d’azione.
Di seguito riportiamo le sostanze attive e gli insetticidi autorizzati su Tuta absoluta o Tignola del pomodoro o Fillominatrice del pomodoro, frutto di una ricerca avanzata effettuata su Fitogest® (il motore di ricerca degli agrofarmaci di Image Line Network). Questo elenco è indipendente dal loro livello di efficacia o dal 'successo' tecnico o commerciale, ed è aggiornato al momento della pubblicazione dell'articolo.
Ecco le sostanze attive e gli insetticidi per Tuta absoluta su pomodoro: Abamectina, Acibenzolar-s-metile, Azadiractina (Bio), B.Thuringiensis (Bio), Clorantraniliprole, Cipermetrina, Clorantraniliprole, Clorpirifos (Revocato, ultimo giorno consentito per l'impiego il 16/04/2020), Deltametrina, Emamectina benzoato, Etofenprox, Indoxacarb, Lambda-cialotrina, Metaflumizone, Metam-potassio, Metomil, Olio minerale (Bio), Sali di potassio degli acidi grassi (Bio), Spinetoram, Spinosad (Bio) e Tebufenozide.
[Nota: la parola (Bio) è usata nel caso in cui la s.a. sia utilizzabile nella coltivazione Biologica]
 

Autore: Lorenzo Cricca
© Plantgest - riproduzione riservata

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione...

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Plantgest nella settimana precedente

Plantgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)